19  Marzo 2014

LA COLOMBA ADMOR VOLA NELLE MANI  DI  PAPA FRANCESCO

Nell’ormai lungo cammino di volontariato solidale che Admor percorre con semplicità ma tanta tenacia, mancava un tassello importantissimo: far conoscere al Papa la nostra Associazione e quanto sia importante la nostra presenza, non solo per il territorio veronese ma anche nel tentativo di soddisfare il più possibile le innumerevoli richieste di donatori compatibili che arrivano da ogni parte del mondo. Così, un gruppo di volontari, è partito alla volta di Roma dopo aver ricevuto dal Vaticano, lettera di conferma per incontrare il Santo Padre.

I nostri “baldi giovani” (50/70 anni), non potevano nemmeno immaginare la folgorante emozione che sarebbe nata  da questo incontro. Papa Francesco inizia il suo giro a piedi lungo il lato destro del sagrato; la Sua presenza riempie da subito i cuori di una strana sensazione che profuma di ACCOGLIENZA, UMILTA’, FRATERNITA’, DOLCEZZA, …….. SANTITA’.

Si avvicina al nostro presidente che porge nelle Sue mani la Colomba Pasquale Admor spiegandone il significato più profondo e il bene che ne scaturisce. Il Papa ascolta con molto interesse e annuisce; poi ……..un grande tonfo al cuore, strozza le parole in gola per la commozione,…….. un bacio liberatorio alle Mani di Sua Santità che si congeda  da Admor per proseguire nel Suo peregrinare  fra i fedeli presenti in Piazza  S. Pietro.

Un momento davvero indimenticabile per i volontari che certamente resterà per sempre scolpito nella memoria, fortificati da una Benedizione davvero speciale che li accompagnerà sempre più motivati nelle attività future.

Un ringraziamento particolare alla nostra volontaria M.Luisa Pavoni.